Menù
» Inizio
» Consiglio in carica
» Albo
» Mistretta
» Codice Deontologico
» Modulistica

News & download
» News

Domenica 27/03/2011  -  sei il visitatore n° 76189
Home

IL TRIBUNALE DI MISTRETTA venne istituito con il R.D. 9 febbraio 1862, n. 452 e venne inaugurato all'udienza solenne del 14 gigno 1862 con un discorso magistrale pronunciato da Giuseppe Di Lorenzo, Procuratore del Re.

 

Venne soppresso dal regime fascista con il R.D. 24.03.1923, n. 602.

La soppressione avvenne per motivi politici, perchè Mistretta, fin dall'inizio si mostrò ostile al nuovo regime; ufficialmente, come si legge nella lettera che l'allora Ministro delle Poste e Telegrafi inviò in data 27.03.1923 al Sindaco di Mistretta, Comm. Salamone, la soppressione avvenne, invece, perchè in seno al Consiglio dei Ministri "era prevalso il criterio di lasciare Tribunali e Preture delle sedi di pianura a preferenza di quelli posti in sede di montagna".

Stessa sorte subirono altri tribunali del regno.

 Il Tribunale di Mistretta, sotto la spinta popolare, venne reistituito dopo la caduta del fascismo, con il R.D.L. 31 maggio 1946, n.584, assieme ai tribunali di Chiavari, Sala Consilina e Vallo della Lucania. Fu inaugurato il 25 febbraio 1947, dopo quasi venticinque anni di silenzio, riaprendo le porte alla giustizia nel Palazzo "Centineo".


Il Tribunale di Mistretta risentì dei grandi sconvolgimenti post-bellici e delle lotte contadine degli anni '40 - '50; ma seppe affrontare, anche nell'incertezza del momento, ogni situazione, arginando e sconfiggendo il fenomeno mafioso, ben radicato nella zona.




News in evidenza

30/10/2010
05/11/2010
News più lette

30/10/2010
05/11/2010
© Copyright 2008 - Ordine Avvocati Mistretta - tutti i diritti riservati - Credits: Stemar2 s.r.l.